Category Archives: Teatro

è UN CLASSICO|Note colte al Cinema Galliera

COVER  E' UN CLASSICO.indd

Musica Classica e  non solo…
L’Orchestra Sursum Corda diretta dal Maestro Barbara Manfredini torna sul palco del Cinema Teatro Galliera con tre appuntamenti particolari.
La Musica come linguaggio universale. Solo 7  note che combinate insieme generano le più diverse Armonie, consonanze di strumenti che allietato orecchie e cuore.

Tre concerti, tre esperienze:

domenica 22 ottobre ore 16.30
un omaggio alla contemporaneità nella proposizione di compositori che hanno contribuito a rendere speciale il Cinema.
Da John Miles a Andrew Lloyd Webbe, passando da Bacalov, Morricone, Bowie fino ai Goblins e tanti altri…
curiosi????

domenica 11 febbraio 2018 ore 16.30
classico come classico, viaggio alla scoperta di Grieg, Mozart, Quantz e Vaughan Williams.

venerdì 25 maggio 2018 ore 21.30
celebrazione di note 800 incontra 900, tributo a Elgar, Strauss, Orff.

PREVENDITA APERTA!!!
ingresso intero 13€
ridotto età over60|studenti 10€
infoline 3896055155

SurSumCorda Orchestra 2

ESSERE o ESSERE | “Risvegli al Cinema”

Essere o EssereIn occasione della Giornata Europea dei Risvegli,
Sabato 7 ottobre
alle ore 7.30 del mattino cominceremo la giornata con “Risvegli al cinema” presso il Cinema Teatro Galliera di Bologna (via Matteotti 27).

A introdurici alla visione  Alessandro Bergonzoni testimonial della Casa dei Risvegli Luca De Nigris che, in piagiama, introdurrà il pubblico alle sue opere filmate di “LA CUCINA DEL TEMPO” e “PREDISPORSI AL MICIDIALE” ,e ai video e spot realizzati in questi anni per la campagne sociali patrocinate da Pubblicità Progresso e relative alle Giornate dei risvegli.

La cucina del frattempoLA CUCINA DEL FRATTEMPO | 1994
Caro uomo della strada, scansati.
Perché il cosmo è diviso tra male e bene: se fosse solo bene, bene, ma se fosse solo male? Male.
Ma per fortuna c’è qualcosa di strano nell’aria.
Non confondere mai minzione con finzione, dai retta ai tuoi stimoli.
Per crescere non basta solo mangiare ma bisogna essere mangiati. Tu guarda sempre la data di scadenza di un corpo prima di berlo.
Il tempo è così e c’è sempre un rapporto tra tempo perso e tempo speso: morte = tempo perso, nascita = tempo speso.
Ricordati quando la testa apre il suo gabardine finalmente si vede tutto. Cammina sempre con passo carraio affinché non ci sia nessuno quando arrivi.
Se puoi comprati un rifugio anatomico e mettici dentro tutte le sue parti più nascoste, perché qualcuno prima o poi passerà a sceglierle (io per esempio).E quanto ti troverai recluso trovati un’ora d’aria almeno per gonfiare altre mongolfiere.
Passa di palo in frasca perché se vuoi andare alla festa dell’impossibile lo devi fare in preda ad un raptus d’energia. Se sei intonato comincia il canto alla rovescia: questa è la legge dei grandi numeri ( esempio: esistono pappagalli di 87 chili e bambini di 87 anni), la natura infatti è una roulette: puoi puntare tutto sul Mar Rosso o sul Mar Nero.
Ricordati di avere sempre un margine d’orrore e sappi che c’è qualcuno che crede che prima viene il godere poi il piacere, solo questo per lui è un dovere.
Esiste tanto cibo per la mente, tu leccati il cervello e buon appettito.

Un ingrediente: Alessandro Bergonzoni tuo

Predisporsi 010PREDISPORSI AL MICIDIALE | 2004

Autointervista

Cosa mi aspetto da chi vedrà per la prima volta “Predisporsi al micidiale”?
Che quando introdurrò temi come la reazione dei chiodi claustrofobici, i rapporti tra agonia e agonismo, compasso e compassione, o come la rapidità delle colle o anche la solitudine dei lobi negli spettatori esploda l’idea dell’altro e dell’oltre, dato che ho voluto scrivere di un argomento che è proprio l’inaudito immediato, attraverso il mai detto e il mai pensato estemporaneo esternato a ciò che, e scusami se dico a ciò che, nessuno si possa riconoscere in quello che c’è di rassicurante, vicino e affettuosamente condiviso da loro.

Quali sono le priorità che ho in “Predisporsi al micidiale”?
Nello spettacolo la mia mente è aperta davanti al pubblico: mi squarto e ne faccio un’autopsia comica e ho la necessità di essere creativo non giornalistico o parodistico, soprattutto in quest’epoca dove sembra che tutto debba essere denuncia o spiegazione ma nell’arte, al contrario, le parole devono servire all’impossibile, alla complicazione della mente, devono permettere solo di andare altrove, di avere il piacere della “sparitualità”, per seguire tutte le cose che spariscono e che sono anche spirituali…

Ho un momento particolarmente amato nel nuovo lavoro che mi ha aperto nuovi spazi, nuovi orizzonti tra la amigdala e l’ippotalamo?
Bella domanda! Mi coglie un po’ alla sprovvista…. Un momento particolarmente amato è forse quando analizzo la nascita del concetto della manutenzione dell’odio, dell’oceano in pillole e della ghigliottina che vuol far di testa sua; il tutto nato dall’estremo possibilismo infinito delle combinazioni immaginifiche (e so di aver detto roba grossa).

Ho mai pensato di cantare un’opera o di raccontare un avventura lirica?
Fino allo spettacolo precedente no mai, in questo spettacolo invece sì e l’opera è: “Pioggia dorata su concerto all’aperto di Rackmaninhof una sera fresca fresca, a proposito passami lo scialle è in macchina allora vallo a prendere io non sono mica il tuo cameriere ah no? allora me ne vado, il conto per favore!” Sottotitolo: “Vuole la ricevuta?”

Alessadro Bergonzoni

ingresso a offerta libera fino a esaurimento posti!!!

APERICINEMA CIAO CIAO|UN MERCOLEDI’ DA LEONI

fine stagione

Sabato 10 giugno si conclude la prima parte di stagione del Cinema Galliera 😔
In vista dell’estate in arrivo e le vacanze alle porte, abbiamo deciso di salutarvi e salutarci organizzando un evento conclusivo ad hoc: l’APERICINEMA!

La serata comincerà alle ore 19.30 con un aperitivo di benvenuto per poi continuare in sala con la proiezione del CULT MOVIE

UN MERCOLEDI’ DA LEONI
(“Big Wednesday”)
di John Milius – U.S.A. 1978
drammatico, 120′
con Jan-Michael Vincent, William Katt, Gary Busey, Lee Purcell, Darrell Fetty.

Prezzo unico 7,5 €

Che ne dite, venite a farci ciao ciao con la manina? 👋🏻👋🏻

unmercoledidaleoni

“L’onda più imponenete di tutti i tempi e tre amici pronti a cavalcarla. Non importa cosa ha portato con sè il tempo, i tre surfisti californiani Matt, Jack e Leroy sapevano che sarebbero rimasti uniti e pronti per la grande ed irripetibile onda che si sarebbe infine infranta sulla costa.”
“Big Wednesday” celebra il surf con la stessa passione e devozione con cui un surfista incera la sua tavola. E c’è di più: è un’affascinante cronaca del decennio 60-70 che racconta di amicizie ed esidtenze in transizione.

FATEVI TRAVOLGERE CON QUESTE STRAORDINARIE IMMAGINI DALL’ENORME VASTITà BLU DELL’OCEANO

TI PRESENTO MIA MOGLIE

sabato 25 febbraio ore 15.30
Compagnia Il Cilindro
in
“TI PRESENTO MIA MOGLIE”
di Giovanna Pizzi a Carlotta Grillini

Commedia brillante in tre atti dove si raccontano le peripezie in cui si trovano coinvolti due carissimi amici nei primi anni ’40. Nel vorticoso rincorrersi degli avvenimenti i personaggi saranno gli artefici di inevitabili equivoci e colpi di scena che continuamente si susseguono per giungere tuttavia a risolvere magistralmente la difficile situazione creatasi e rendere possibile l’inevitabile lieto fine.

TI PRESENTO MIA MOGLIE

Biglietteria
– intero 12 €
– ridotto soci Coop 10 €
– ridotto età (over 60-under 12) 9 €

prevendita aperta
mercoledì dalle 10.00 alle 14.00
giovedì e venerdì dalle 16.00 alle 19.00
e in orario di programmazione cinematografica

CINEMA TEATRO GALLIERA
via Matteotti 27 (Bo)
info-line 3896055155

“THE MERRY WIVES OF WINDSOR”|“Le allegri comari di Windsor”

Locandina teatro dell 2

venerdì 03 marzo ore 21.30
Compagnia “IL TEATRO DELLE DUE”
in
“THE MERRY WIVES OF WINDSOR”
“Le allegri comari di Windsor”

di William Shakespeare
spettacolo in lingua originale inglese

Una fra le commedie più animate della produzione shakespeariana, è incentrata su Sir John Falstaff, una vecchia e simpaticissima canaglia dal passato glorioso ma oramai dedita al bere e alla truffa, che cerca di conquistare due ricche mogli borghesi, sperando di mettere le mani sulle loro sostanze. Il rozzo Falstaff  spedirà la stessa lettera d’amore ad entrambe le donne. Ovviamente, le comari lo scopriranno e trameranno una vendetta senza esclusione di colpi. Quale sarà quindi il destino del povero Falstaff?. Fra mariti gelosi e vecchi amici ansiosi di prendersi la loro rivincita su Sir John, si sviluppa anche la trama secondaria delle peripezie di Anne, figlia di una delle comari, alle prese con tre pretendenti, sino alla gran burla del finale, in cui saranno castigati i vizi come l’avidità e la gelosia e l’armonia sarà ricomposta.

 

Biglietteria
– intero 12 €
– ridotto soci Coop 10 €
– ridotto età (over 60-under 12) 9 €

prevendita aperta
mercoledì dalle 10.00 alle 14.00
giovedì e venerdì dalle 16.00 alle 19.00
e in orario di programmazione cinematografica

CINEMA TEATRO GALLIERA
via Matteotti 27 (Bo)
info-line 3896055155

TRE GIORNI AL CENTRO BENESSERE VILLA QUIETE

martedì 07 febbraio ore 21.30
Compagnia Più O Meno Cabaret
in
“TRE GIORNI AL CENTRO BENESSERE VILLA QUIETE”
di Gian Piero Sterpi
regia di Gian Piero Sterpi

la storia… Se la tua vita è frenetica, senza un attimo di tregua, sempre di corsa, sempre con un occhio allo schermo del telefonino, se le sorti della tua azienda dipendono da te, se la tua famiglia, in perenne vacanza in Sardegna, non è mai contenta e pretende sempre di più, se oramai la gastrite è una tua compagna fedele…approfitta di questa splendida opportunità! Tre giorni gratis in una grande villa, centro wellness per ricchi danarosi, a diretto contatto con la natura…dove tra corsi di ogni tipo e seguito da preparati tutor potrai ritrovare il tuo equilibrio perduto…..o no?!

Biglietteria | Prevendita aperta!!!
– intero 12 €
– ridotto soci Coop 10 €
– ridotto età  9 € | over 60-under 12

apertura biglietteria:
mercoledì dalle 10.00 alle 14.00
giovedì e venerdì dalle 16.00 alle 19.00
e in orario di programmazione cinematografica

CINEMA TEATRO GALLIERA
via Matteotti 27 (Bo)
info-line 3896055155

Senzanome