Category Archives: Teatro

SOGNI D’ORO MOGLIETTINA

IL TEATRO VIAGGIANTE DI STEFANO MICHELETTI
porta in scena
“SOGNI D’ORO MOGLIETTINA”
di G. Fedydeau | regia di S. Micheletti

LUNEDI’ 08 APRILE ore 16.00|21.00

la storia
Angelè, abituata alle infedeltà del suo primo marito, sviluppa una gelosia che sfiora la paranoia, controllando spasmodicamente le attività del burlone Ribadièr, suo attuale compagno.
Ribadièr, da canto suo, non intende rinunciare alle sue consolidate scappatelle eludendo la sorveglianza di Angèle grazie al dono dell’ipnotismo.
Tutto bene fuìinchè Ribadier non si confida con Aristide Tommereux: amico comune già ardentemente invaghito della bella addormentata Angèle, per cui ha scontato un pluriennale esilio in Batavia.

Approfittando dell’ennesima scappatella di Ribadièr, Tommareux sveglia dall’ipnotismo Agèle per rinnovare le sue profferte amorose… è a questo punto che Ribadièr precipita nella catastrofe: inseguito dal marito della sua conquista del momento si esibirà in tentativi di salvataggio estremi fino alla rovinosa, esilarante, caduta finale.

I caratteri dei personaggi sono marcati e gratteschi atti ad esprimere la generosa comicità dei Vaudevilles di Georges Feydeau.

“SOGNI D’ORO MOGLIETTINA” è uno spettacolo divertente, comico e atratti esilarante, ispirato alle commedie francesi del Vaudeville, tratto da : Il sistema Ribadièr del commediografo Georges Feydeau.

KING LEAR by Wiliam Shakespeare

King Lear

KING LEAR
by Wiliam Shakespeare
on stage TEATRO DELLE DUE
spettacolo in lingua originale inglese

agenda spettacoli | 22 febbraio 2019 – ore 21.30

In un momento in cui così tante nazioni nel mondo lottano contro i fantasmi del loro passato storico, troviamo che King Lear sia ancora di un’attualità sorprendente. Nella sua complessità, è un racconto che parla semplicemente della fine di un regno. E di un futuro che può essere deciso solo dalle generazioni più giovani, responsabili del loro stesso destino.

Adattamento e regia di Adam R. Deremer
Con Adam R. Deremer, Austin Larkin, Casey Wortmann, Leah Alfieri, Ollie Rasini, Sean Hinckle, Valeria Bottazzi
Costumi di Cristian Levrini
P.A. Giulia Carrozza

una produzione Teatro delle Due
www.teatrodelledue.com

biglietteria:
intero 12€ | tessera arci 10€ | studenti 9,00€
Teatro Galliera – via Matteotti 27, Bologna
info line 389 605 5155
info@cinemateatrogalliera.it
apertura cassa venerdì 22 febbraio ore 20.00

GAITAN e GAETANEIN | SAN SILVESTRO 2018

San Silvestro cover eventi

 

GAITAN e GAETANEIN | SAN SILVESTRO 2018
di Alfredo Testoni | regia di Giampietro Tenan
commedia teatrale Bolognese in 4 atti

in scena
la Compagnia Dialettale Bolonese BRUNO LANZARINI

trama… Spaccato famigliare di fine ‘800 dove tutti sperano di essere quello che non sono e di avere quello che non hanno (insåmma tótt al’arvêrsa). Ala fén però al s’ajóssta incôsa…. perché l’amore vince sempre.

interpreti: Giampiero Volpi | Diana Mingarelli | Paolo Mazzacurati Patrizia strazzari | Cinzia Mazzacurati | Nicola Gualandi Ettore Pancaldi | Piera Gasperrini | direttrice di scena Maria Luisa Ravenda

ingresso unico 30€
spettacolo+brindisi+buffet di mezzanotte

Prevendita Biglietti
presso CINEMA TEATRO GALLIERA
via G. Matteotti 25-27 | 40128 Bologna
aperti:
martedì, giovedì e venerdì dalle 18.00 alle 23.00
sabato e domenica dalle 16.00 alle 23.00
info-line 3896055155

Buone Vacanze

Esseri cinematografici, che dire… siamo un tantinello stanchi e ci prendiamo una pausetta all’ Overlook Hotel.
Se ci saremo rigenerati, ci vediamo (?) giovedì 13 settembre 😎
Nel frattempo ricordatevi che esistono le arene estive quindi vi auguriamo di passare tanto cinema sotto le stelle.
A presto e… “L’estate ha l’oro in bocca” !!!

è UN CLASSICO|Note colte al Cinema Galliera

COVER  E' UN CLASSICO.indd

Musica Classica e  non solo…
L’Orchestra Sursum Corda diretta dal Maestro Barbara Manfredini torna sul palco del Cinema Teatro Galliera con tre appuntamenti particolari.
La Musica come linguaggio universale. Solo 7  note che combinate insieme generano le più diverse Armonie, consonanze di strumenti che allietato orecchie e cuore.

Tre concerti, tre esperienze:

domenica 22 ottobre ore 16.30
un omaggio alla contemporaneità nella proposizione di compositori che hanno contribuito a rendere speciale il Cinema.
Da John Miles a Andrew Lloyd Webbe, passando da Bacalov, Morricone, Bowie fino ai Goblins e tanti altri…
curiosi????

domenica 11 febbraio 2018 ore 16.30
classico come classico, viaggio alla scoperta di Grieg, Mozart, Quantz e Vaughan Williams.

venerdì 25 maggio 2018 ore 21.30 | INGRESSO A OFFERTA LIBERA!
Musicomaniaci o ascoltatori occasionali, eccoci giunti all’ultimo appuntamento con l’ Orchestra Sursum Corda Bologna.
assolutamente da non perdere il 🎶 concerto di fine stagione
sul palco del Cinema Teatro Galliera l’Orchestra diretta dal Maestro Barbara  Manfredini eseguirà per noi brani di
Antonio Vivaldi
Pietro Mascagni
Charles Gounod
Manuel De Falla
Béla Bartòk.

Un evento a celebrazione della Festa della Comunità della Parrocchia Sacro Cuore di Gesù.

 

SurSumCorda Orchestra 2

IL FU MATTIA PASCAL di L. Pirandello

Il FU MATTIA PASCAL

IL FU MATTIA PASCAL
da Luigi Pirandello
drammaturgia Nadia Buizza
regia Giacomo Colli
ripresa da Stefano Micheletti

lunedì 7 maggio ore 16.00|21.00

la storia…Mattia Pascal sta vivendo una vita mediocre, a tratti disperata e tormentosa; ma, un giorno, guardandosi allo specchio, comprende cioè di condurre un’esistenza da uomo ‘mascherato’, un’esistenza che non ama, fatta soltanto di umiliazioni e quotidiane finzioni. Lo sbalordimento che Mattia ne prova è l’inizio di una singolare battaglia tra l’uomo composto, ‘mascherato’, da una parte, e l’uomo che reclama una vita più incerta, più precaria, ma libera, dall’altra. Anselmo Paleari – curioso esperto di teosofia, parlando un giorno con Mattia di un teatrino di marionette dove si rappresenta la tragedia di Oreste che sta per vendicare l’uccisione del padre, avventandosi sulla madre e sull’amante di lei, Egisto – chiosa: “Se nel momento culminante, proprio quando la marionetta che rappresenta Oreste sta per vendicare la morte del padre, si facesse uno strappo nel cielo di carta del teatrino, che avverrebbe? Lei non pensa che Oreste rimarrebbe terribilmente sconcertato da quel buco nel cielo di carta?”… È proprio quello che avviene a Mattia Pascal, alias Adriano Meis: Oreste, attraverso quello strappo vede l’immensità del cosmo, una prospettiva sconfinata che mette in luce – per contrasto – tutta l’angustia, l’insignificanza dei suoi valori e dei suoi propositi di vendetta, destituendoli di ogni certezza. Mattia, volato oltre lo strappo, si rende conto di quando vuota sia però l’esplorazione dell’altro cielo. Di nuovo marionetta, col nome di Adriano Meis, vorrà tornare alla vita di prima. Ma quando cercherà la reintegrazione, all’uomo che ha tentato la fuga, che ha sfidato le convenzioni, il ritorno nel circo delle simulazioni non sarà più concesso. «L’uomo ‘composto’, ‘dabbene’, ‘associato’ che era prima della fuga, cede il posto a quello sconnesso, sbalestrato, disgregato».

con Stefano Micheletti Mattia Pascal
e con (in o. a.)
Alessandro Balducci Batta Malagna / Paleari
Marianna De Micheli Vedova Pescatore / Sig.na Caporale
Alessandro Dinuzzi Lenzi / Papiano
Tiberio Ghitti Pomino / Scipione
Alessandra Mattei Romilda / Adriana

scene e costumi Giacomo Andrico
musiche Astor Piazzolla
scenografo collaboratore Rossella Zucchi
realizzazione scene Pier Emilio Gabusi
realizzazione costumi Studio Emanuela Marini
foto di scena Francesca Danzini

produzione Compagnia teatrale I GUITTI